Attualita


Nola, femore rotto: per ore al pronto soccorso. «Li denuncio»

Altra grana per il "Santa Maria della Pietà"

nola-femore-rotto-per-ore-al-pronto-soccorso-li-denuncio
Nola.  

Piove sul bagnato. Non bastavano i pazienti a terra e le sospensioni dei medici, ora un'altra grana si abbatte sull'ospedale di Nola. Come riporta la versione online del Mattino, due donne hanno denunciato l'azienda ospedaliera a causa dei ritardi nell'assistenza al pronto soccorso. L'esposto è stato presentato da una 82enne di Visciano che, dopo un brutto incidente domestico, è stata accompagnata al pronto soccorso del nosocomio nolano venerdì sera e, qui, ha atteso diverse oren seduta su una sedia non ortopedica e dolorante, prima di essere assistita, La donna ha raccontato del caos incredibile che si verifica nel presidio di emergenza, mentre lei soffriva a causa di un femore rotto. Ora la donna ha deciso di denunciare la struttura per omessa prestazione sanitaria e lesioni personali colpose.

Analoga situazione per una donna di Marigliano, anch'essa coinvolta in un incidente domestico. Dopo una lunga attesa a Nola per una profonda ferita alla mano, la donna ha lasciato l'ospedale e si è fatta medicare all'ospedale Santobono di Napoli (10 punti di sutura). Anche la donna ha deciso di denunciare la struttura nolana.

(mercoledì 11 gennaio 2017 alle 18.26)